Wednesday, January 03, 2007
LAVORO PIANO, SONO BRASILIANO

I brasiliani sono molti: 180 milioni di persone. La quinta nazione piu’ popolata del mondo.
Il lavoro in Brasile e’ poco. Il Prodotto Nazionale Lordo pro capite attorno ai 5000 dollari non e’ neanche malaccio, ma e’ il divario tra ricchi e poveri che risalta come un pugno in un occhio. Il mercato del lavoro non e’ oggi nelle condizioni di assorbire un cosi’ alto numero di persone, e la disoccupazione si aggira sul 7% (questo e’ il dato ufficiale, che non comprende i milioni di brasiliani precari o quelli non registrati ufficialmente all’anagrafe che vivono nelle favelas).
Ai milioni di brasiliani disoccupati non resta che ingegnarsi per cercare un modo per sbarcare il lunario. Un modo semplice e non necessariamente dignitoso. Possibilmente senza faticare troppo, perche’ il brasiliano-tipo sotto sotto non e’ poi troppo convinto che il lavoro nobiliti l’uomo- molto meglio lasciarsi nobilitare dalla musica o, in mancanza d’altro, dalla birra. Con l’inevitabile rischio di generalizzare, proviamo a sbilanciarci: i brasiliani non amano lavorare. Lavorano, si’, ma se potessero ne farebbero tranquillamente a meno.
Una cosa e’ comunque sicura: ai brasiliani non manca la fantasia. Quello che segue e’ un semiserio elenco di improbabili professioni che si sono inventati i brasiliani piu’ intraprendenti.
E chissa’ che nel giro di qualche anno, con la Cina che incombe e la disoccupazione che cresce, queste pseudo-professioni non vengano utili anche da noi.
 
posted by staff at 2:26 PM | Permalink |


3 Comments:


  • At 2:48 PM, Anonymous Anonymous

    6 UNA PERSONA NORMALE!>

     
  • At 3:10 AM, Anonymous Simone

    Se ai brasiliani non piace lavorare non lo so con certezza, per non fare di tutta l'erba un fascio... ma sicuramente al mio ex non piaceva visto che per un anno si è fatto mantenere da me e poi per la troppa "saudade" del suo paese se n'è tornato a casa sua... poverino. Da merda che è spero sia finito a fare il venditore di mp3 sulla spiaggia!

     
  • At 4:26 AM, Anonymous Anonymous

    io sono brasiliana, lavoro e studio. Mia madre lavora un sacco e fa straordinari e conosco un sacco di brasiliane che lavorano tanto...quindi non bisogna fare "di tutta l'erba un fascio"...conosco anche molti di questi furbetti che invece vogliono "guadagnarsi la vita facendo niente"....attenzione agli stereotipi!